Informazioni

Attenzione! Se vuoi dare una risposta devi essere medico.

Mittente
(Nome e cognome)
Dichiaro di essere medico:
E-mail:
Oggetto:
Testo del messaggio:
Cod. di sicurezza: CAPTCHA Image Ricarica (se illegibile)
Inserisci il codice di sicurezza:
    
Messaggio originale

Mittente simona
Oggetto quale diagnosi ?
Data 12/12/2003 19.49.19

Testo del messaggio
Gentili dottori, a distanza di 1 anno esatto Vi riscrivo. Nel 2002 mi era stata diagnosticata una duodenite cronica di 2 grado e reflusso esofageo. Rx al tenue negativo. esami x la celiachia negativi. I sintomi erano diarrea con molto muco ma senza sangue e coliche addominali fortissime che dal colon si erano estese sino al duodeno. Fastidi in bocca. Spondiloartrite sieronegativa. Sono stata liquidata con un va tutto bene, non è nulla di grave. Il mese scorso altro gastroenterologo. Decide di vederci chiaro e facciamo una pancoloscopia + ileoscopia. L'esame endoscopico è negativo ma la diagnosi dell'esame istologico è la seguente: frammenti superficiali di mucosa di intestino tenue con lieve flogosi cronica aspecifica del corion. frustoli di mucosa di grosso intestino con modesto infiltrato flogistico linfoplasmacellulare del corion. La colite ulcerosa non colpisce solo il retto o il colon? Come mai c'è flogosi anche all'ileo ? E la duodenite è collegata alla malattia? Potrebbe essere morbo di chron? Sono molto preoccupata e non riesco a trovare il mio gastroenterologo. Grazie.